Inizio delle attività brassicole!

febbraio 5, 2014

Eccomi qui, dopo tanto tempo a cercare di portare una nuova esperienza al mio tanto abbandonato blog.

Di recente sono passato a provare nuove attività culinarie… la produzione domestica della birra! 

Chi mi conosce sa che non mi accontento di acquistare le cose, ma devo capire come sono fatte e di cosa realmente si parla…eccomi quindi a cercare di capire nei vari siti e da varie persone di cosa stiamo realmente parlando.

Fortunatamente scopro di avere un paio di colleghi “che fanno birra in casa” mi faccio consigliare dove procurarmi le cose…e via in missione di acquisto!

Alla acquisto il mio primo kit da un rivenditore locale di Mr-Malt e con esso mi arriva la prima latta di questo sconosciuto “malto luppolato” una latta di “Lager Mr-Malt” e mi sostituiscono il prodotto per la “pulizia” con del “metabisolfito” (per intenderci i “solfiti” che si leggono in alcuni vini)

Le istruzioni sono semplici, seguendole pedissequamente ed avendo una CURA MANIACALE per la pulizia riempio il mio primo fusto con questa pastura gialla che olezza di dolce…

La mi reale fortuna è stata trovare una comunità molto unita e disponibile nel forum di Mr-Malt che mi ha aiutato e guidato per tutta la mia prima produzione.

Continuando a leggere si vengono a scoprire cose che non avrei mai immaginato, tecniche particolari …esperti di chimica che ti guidano nella lettura e nella comprensione delle trasformazioni che avvengono in questo liquido che scopro chiamarsi “mosto” in cui gli zuccheri diventano l’alcool e la cui densità si abbassa proprio grazie a queste trasformazioni.

Insomma un piccolo chimico per adulti.

Naturalmente il tutto si potrebbe fermare alla preparazione base, ma…nemmeno per sogno!

Procedo per gradi e sono ancora un “rookie” dell’ homebrewing brassicolo e mentre studio la differenza tra i malti, i luppoli, i fermentabili ed addensanti naturali mi accontento di fare modifiche ai “malti luppolati” che acquisto ed assaggiare birre artigianali che mi vengono suggerite per cominciare a capire le differenze al palato.

Unica “pecca” di questo nuovo hobby è il tempo di maturazione che varia dai 3 agli 8 mesi per ogni birra preparata, mesi nei quali non si sa se la birra procede correttamente e verrà come te la immagini o se hai sbagliato la ricetta e non avrà nulla del desiderato..il tutto sempre temendo infezioni di sorta!

Ora la prima produzione  è andata abbastanza bene e della seconda ne sono ancora più fiero…mentre attendo la maturazione delle “ragazze” proverò di postare qualche foto!